La storia di Barbara

Barbara Francini

Ho accettato la proposta di raccontare la mia esperienza grazie all’incoraggiamento dell’organizzazione Europacolon, nella speranza che la mia testimonianza serva a sensibilizzare sull’importanza della prevenzione.

All’inizio dell’estate 2019 iniziai ad avvertire una diffusa astenia che non avevo mai avuto prima; in un primo momento non ci feci caso più di tanto, poi decisi di indagare con un semplice esame del sangue che rivelò una grave anemia; procedetti poi con l’esame del sangue occulto che risultò positivo; mi rivolsi quindi al medico specialista che mi prescrisse gastro e colonscopia, da cui emerse una neoformazione al livello del colon di destra, che non fu possibile rimuovere date le grosse dimensioni. Fu così che l’intervento chirurgico si rese necessario e, grazie ai valentissimi medici, fui operata in laparoscopia il 13 agosto 2019.

La degenza postoperatoria fu rapida e senza imprevisti e dopo un paio di settimane mi fu comunicata la notizia più attesa: l’esame istologico eseguito in corso di intervento si era rivelato negativo.

A distanza di due anni sto molto bene, anzi, ho acquistato un’energia che prima non avevo e posso dire di essere stata particolarmente fortunata per aver dato ascolto ai segnali del mio corpo e per aver incontrato medici in gamba e dedicati ai pazienti.

CONDIVIDI L’ARTICOLO SU:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email